La ricetta della buonissima calamarata

Home / primi piatti di pesce / La ricetta della buonissima calamarata

La calamarata è un primo piatto di mare famoso della cucina napoletana. 

Adoro i calamari cucinati in tutti i modi e spesso li preparo con la pasta. La calamarata è anche un formato di pasta, fatto proprio ad anelli, che si sposa bene con i calamari e anche in generale con il pesce. 

calamarata ricetta

Gli ingredienti di questo piatto tipico partenopeo sono semplici: pasta, calamari freschi, pomodorini, aglio olio e peperoncino. Io alla fine amo grattugiare un po’ di buccia di limone che aumenta ancora di più il profumo e il gusto sfizioso di questa ricetta.

Il trucchetto della cottura della calamarata

Per la perfetta riuscita di questo delizioso primo piatto è importante cuocere la pasta e scolarla 3/4 minuti prima del tempo previsto per la cottura al dente, in modo da continuare la cottura insieme al sugo mantecandola e portandola al dente versando di tanto in tanto dei mestoli di acqua di cottura.

calamarata

La calamarata è un formato di pasta che ha solitamente tempi di cottura lunghi, di circa 15/18 minuti. 

Quando compro la calamarata scelgo infatti paste artigianali di Gragnano e solitamente queste paste hanno tempi di cottura più lunghi di quelle non artigianali.

Ed ecco cosa ti preparo per cena: la ricetta della calamarata

Calamarata

Ingredienti

  • 400 g calamarata
  • 2 calamari o uno grande per un totale di circa 1 Kg
  • Una decina di pomodorini se li trovate anche sia gialli sia rossi
  • 1 spicchio d’aglio
  • Un pizzico di peperoncino
  • Olio extra vergine
  • Sale
  • Prezzemolo
  • Basilico
  • Buccia grattugiata di limone
  • Mezzo bicchiere di vino bianco

La ricetta passo passo

  1. Pulisci il calamaro togliendo le parti interne, la pelle, occhi e bocca. Lavalo e affettalo ad anelli.
  2. Metti l’acqua a bollire, e appena bolle butta la calamarata, tieni il tempo in modo da poterla scolare 3/4 minuti prima che sia al dente. Ricordati di non buttare l’acqua di cottura!
  3. Trita l’aglio finemente e mettilo a soffriggere a fuoco basso in una padella con due bei giri d’olio (se non ami il gusto dell’aglio taglialo semplicemente a metà, in modo da poterlo togliere non appena avrai insaporito l’olio).
  4. Prima che l’aglio imbiondisca, aggiungi i calamari e il peperoncino, alza il fuoco e mescola bene, sfuma con il vino, fai evaporare e aggiungi i pomodorini tagliati a metà, qualche foglia di basilico e metà del prezzemolo tritato. Cuoci qualche minuto, finché la calamarata sarà a 3/4 minuti dal tempo di cottura necessario a cuocerla al dente.
  5. Aggiungi la calamarata ai calamari e porta a cottura mantecando e aggiungendo acqua di cottura della pasta quando si asciuga. Vedrai formarsi un sugo denso e delizioso.
  6. Impiatta, spolvera di prezzemolo tritato, grattugia un po’ di buccia di limone e guarnisci con foglie di basilico.

 

se ami i calamari…

Prova a vedere anche questa ricetta degli scialatielli con calamari e mazzancolle

 

Ricette attinenti

Scrivi un commento






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

sfincione baghereseciambella al cacao
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: