La ricetta originale del Ragù e la mia versione

Home / Pasta al forno / La ricetta originale del Ragù e la mia versione

Soltanto a me scatta immediatamente la voglia di assaggiare il Ragù appena fatto su un bel crostone di pane?

Lo faccio da quando sono bambina… sento ancora la mia mamma dirmi “Vivì attenta che è caldo!”.

ragù alla bolognese

La mia bambina fa la stessa cosa. Lei predilige la ciotolina con il cucchiaino. Insomma il Ragù appena fatto va assaggiato subito, ed è meglio quindi farne in quantità così si riesce ad averne anche per condire le tagliatelle!

Stai cercando la ricetta originale del Ragù alla Bolognese?

Se hai cercato su Google “ragù ricetta originale” e ti stai chiedendo se comunque ne troverai mille versioni, la risposta è no! Esiste una ricetta del Ragù Bolognese depositata in Camera di Commercio nel 1982. Non sto scherzando, sono seria! Come è serissima la ricetta del Ragù tradizionale alla bolognese! 

Nell’ottobre del 1982 la delegazione di Bologna dell’Accademia Italiana della Cucina ha depositato presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna la ricetta ufficiale del Ragù Bolognese, allo scopo di garantire la continuità ed il rispetto della tradizione gastronomica bolognese in Italia e nel mondo. 

Ecco quindi gli ingredienti per un ragù tradizionale bolognese per quattro persone: 

300 g di polpa di manzo (la parte adatta sarebbe la cartella)
100 g di pancetta di maiale dolce,
mezzo bicchiere di vino rosso (sangiovese secco)
5 cucchiai di salsa di pomodoro oppure 20 g di triplo concentrato
1 cipolla, 1 carota ed 1 costa di sedano, (50 g l’uno, interi)
200ml latte intero.

Si scioglie nel tegame la pancetta tagliata a dadini, e tritata con la mezzaluna. Si aggiungono le verdure ben tritate con la mezzaluna e si fanno appassire dolcemente. Si aggiunge la carne macinata e la si lascia, rimescolando sino a che “sfrigola”; si mette il 1/2 bicchiere di vino e il pomodoro allungato con un poco di brodo, e si lascia sobbollire per circa 3 ore, aggiungendo volta a volta il latte, e aggiustando di sale e pepe nero. 

Come vedi in questa versione non c’è nè il burro nè l’olio, perché il grasso della pancetta serva per la rosolatura.

ragù di carne

La mia versione del ragù di carne

La mia versione del ragù di carne è un po’ più magra perché sostituisco la carne e la pancetta con un misto di manzo e maiale, come proporzione 70% manzo e 30% maiale, uso l’olio extra vergine per soffriggere il tutto e non uso il latte. Inoltre il mio ragù è più rosso, uso infatti una intera bottiglia di salsa di pomodoro. 

In Sicilia si aggiungono anche i piselli nel Ragù. É un ingrediente che manca solo ed esclusivamente se non piace. Spesso non si mettono i piselli perché i bambini sono nella fase in cui identificano le verdure verdi come nemici… fortunatamente Mia ha superato questa fase e Gioele non l’ha mai avuta. Quindi nel nostro ragù sono tornati i piselli! 🙂 

Nonostante il ragù sia una ricetta tipica bolognese, se pur con delle varianti, fa parte di alcune ricette tipiche siciliane. Dalle Arancine alla Pasta al Forno, passando per il Gateau di patate e dalla Pasta ‘Ncaciata.

Ed ecco cosa ti preparo per cena: la ricetta del Ragù di casa mia

Ragù di carne alla bolognese

Ingredienti

  • 600 g macinato misto 70% manzo 30% maiale
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • 100 g piselli surgelati
  • 700 ml passata di pomodoro
  • Sale e pepe
  • 3 foglie di salvia
  • 1 piccolo rametto di rosmarino
  • Noce moscata
  • 4 Chiodi di garofano
  • 1 foglia di alloro
  • 3 bacche di ginepro
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Mezzo bicchiere di vino rosso

La ricetta passo passo

  1. Pulisci e trita bene le verdure.
  2. In una pentola capiente metti un bel giro d'olio e poi le verdure e la pancetta tritata, e inizia a soffriggere a fuoco vivace.
  3. Aggiungi la carne e falla soffriggere per una decina di minuti. Sfuma tutto con il vino, fai dealcolizzare bene, poi aggiungi la salsa di pomodoro, il sale, i chiodi di garofano e la foglia di alloro.
  4. Trita grossolanamente le bacche di ginepro e aggiungile.
  5. Gratta un po' di noce moscata e aggiungi salvia e rosmarino. Chiudi con il coperchio e lascia che cuocia con molta molta calma e delicatezza a fuoco molto basso per 2 ore.

Ricette attinenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

pasta con ricciolazuppa di cipolle
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: