Melanzane fritte per ricette fighissime

Home / Contorni / Melanzane fritte per ricette fighissime

Ciao, il mio nome è Viviana e sono una friggitrice seriale di melanzane. Non friggo melanzane da… 5 mesi!!!  

In questo periodo dell’anno la voglia di melanzane fritte si fa sentire tantissimo. E nonostante io mi definisca una friggitrice seriale di melanzane le amo così tanto da non friggerle mai se non sono di stagione! Sono infatti convinta che la natura sia perfetta e che ci dia quello che ci serve quando ci serve! 

ricetta melanzane fritte

Quindi non friggo mai le melanzane fuori stagione… salvo in casi di estrema e comprovata necessità 🙂 

Detto questo preambolo necessario, scrivo oggi questo post perché parlando di loro ne sentirò meno la loro mancanza. E comunque ho appena scongelato uno degli ultimi contenitori di melanzane fritte dal freezer! Già perché le melanzane fritte si possono congelare e la loro resa è davvero ottima! Io le metto dentro un contenitore di plastica o dentro un vasetto di vetro, e quando voglio scongelarle le passo dal freezer al frigorifero. Dopo qualche ora ho le mie belle melanzane fritte pronte per essere utilizzate! 

Primo passaggio per fare le melanzane fritte

Prima di ogni cosa lavo le melanzane e le asciugo. Poi tolgo una striscia di buccia da ogni lato. A questo punto le affetto. 

A questo punto mi chiedo come tagliare le melanzane per farle fritte? Dipende dalla ricetta per cui sto friggendo le melanzane! 

Posso voler fare le melanzane fritte a cubetti, che uso per la Caponata e per la Pasta alla Norma. Oppure possono servirmi delle fette, per il senso del largo e per quello del lungo, nel caso ad esempio voglia fare un timballo, degli involtini, oppure una parmigiana.

É utile mettere le Melanzane sotto sale?

Sì, io metto le melanzane sotto sale per far perdere loro l’amaro. Dopo averle tagliate si possono mettere su un tagliere e si spolverano di sale, ricoprendole poi con un foglio di carta assorbente. 

Dato che in famiglia da me non si è mai fatto così, continuo col metodo che mi ha insegnato la mamma ovvero quello di mettere le melanzane in acqua molto salata per almeno mezzora. Poi le melanzane vanno scolate e asciugate prima di friggerle.

Quando faccio le melanzane fritte non le infarino mai. Le friggo direttamente, a meno che non stia facendo qualche ricetta differente, come ad esempio le cotolette di melanzane. 

Quale olio serve per friggere le melanzane?

Sull’olio per friggere in generale, e le melanzane in particolare, potremmo aprire un capitolo. Cercherò di essere breve: io uso l’olio extra vergine d’oliva! 

L’olio extra vergine ha lo straordinario vantaggio di avere un punto di fumo molto alto (210°) e questo vuol dire che lo rende più stabile alle alte temperature che si raggiungono con la frittura. Ad esempio per friggere le melanzane la temperatura che deve avere l’olio per un risultato perfetto va dai 170° ai 180°.

In generale come olio per friggere io vi consiglio l’olio extra vergine, perché oltre al punto di fumo alto, è anche un olio molto stabile che si ossida molto poco rispetto agli altri oli vegetali. Vi sconsiglio l’olio di mais, e quello di girasole che hanno punti di fumo bassi. Vi segnalo inoltre che l’olio di arachidi ha un punto di fumo alto (230°) ma non è stabile come quello extra vergine d’oliva, il che lo fa ossidare durante la frittura. 

Se non vi ho convinti, beh ecco.. con l’olio EVO le melanzane fritte sono buonissime e potete accorgervene da soli mangiandone una ancora calda su una fetta di pane! 

Non serve tantissimo olio per friggerle dato che sono leggere e galleggiano e la frittura ad immersione è impossibile con loro. Quindi se state friggendo le melanzane in purezza vi basterà una padella dai bordi alti con due dita d’olio. Le melanzane assorbono l’olio, quindi mano a mano che si friggono, per le padellate successive è necessario aggiungerlo. Per rendere poi più leggera la melanzana fritta io le metto a scolare in uno scolapasta, anche alcune ore.

Diverso è il caso invece in cui si preparino con le melanzane altre ricette, come ad esempio le melanzane in pastella oppure a cotoletta oppure le melanzane impanate fritte. In questo caso un po’ più di olio sarà necessario perché la frittura corretta sarà ad immersione.

come friggere le melanzane

Quanto devono friggere le melanzane? 

Le melanzane devono essere di un bel colore ambra scuro tendente al marroncino chiaro. Come ti ho scritto prima, io non infarino mai le melanzane prima di friggerle, perché non è nella mia cultura siciliana.

In base alle varie ricette si possono passare a uovo e farina, oppure a uovo e pangrattato. Oppure semplicemente possono essere infarinate e fritte.

E adesso via con un po’ di idee e ricette con le melanzane fritte! 

Ecco un po’ di ricette con le melanzane fritte che puoi trovare nel mio blog. In quasi 13 anni mi sono accorta di aver fritto parecchie melanzane! Eh beh, del resto sono una friggitrice seriale :-). Prima di utilizzare le melanzane per qualsiasi ricetta vi consiglio di mangiarne una fetta, o qualche cubetto ancora caldo su una fetta di pane :-).

Caponata di melanzane

Non posso che aprire questa carrellata di ricette con le melanzane fritte con la Caponata! La Caponata di melanzane è una ricetta siciliana fantastica. Le melanzane vanno tagliate a cubetti e fritte, poi si prepara una salsa agrodolce con cipolla, capperi, sedano, olive e pomodoro e si condiscono le melanzane.

caponata

Parmigiana di Melanzane

Ci sono ricette che per me sono la perfezione. Certo il concetto di perfezione è relativo e quindi mi rifaccio al personalissimo concetto di perfezione che nasce nella mia testa ad esempio quando… penso ad una Parmigiana di melanzane!

parmigiana di melanzane

 

Pasta ‘ncaciata

La pasta ‘ncaciata, o ‘ncasciata è la versione messinese della classica pasta al forno siciliana. Un primo piatto ricco e goloso che può considerarsi un piatto unico, di quelli che si preparano la domenica o per le feste in famiglia.

la pasta ncasciata

 

Pasta alla Norma

La Pasta alla Norma è per me un’istituzione! Quando la preparo non uso neppure la salsa in bottiglia… la faccio direttamente con i pomodori freschi, proprio perché il gusto del pomodoro deve raggiungere la perfezione… del resto i catanesi (che inventarono la pasta alla Norma, ed io gli mando tanti bacetti per questo dono all’umanità) mica gli hanno dato un nome così tanto per… e no!! Gli hanno dato il Nome di un‘OPERA…

 

Pasta alla Norma

Melanzane a cotoletta

In Estate a casa nostra le Melanzane non mancano mai, e dato che sono siciliana d’origine e friggitrice seriale di melanzane per passione, chiaramente non potevo non ospitare sul mio blog una ricetta che è tra le mie preferite: le cotolette di melanzane.

melanzane a cotoletta

 

Ricette attinenti
Commenti
  • Lisa Fregosi

    Sei proprio la regina del fritto!!

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

cavolfiore affogato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: