Home » Dolci al cucchiaio » Il gelo di Melone, o meglio il gelo di Mellone…

Il gelo di Melone, o meglio il gelo di Mellone…

Sì, cioè… lo so…l’ultimo mio post era bellissimo, il mio Gp mi ha detto che è stato un regalo dolcissimo… ma questo non mi giustifica per avervelo riproposto per un mese intero!! Vorrei ringraziarvi tutti, uno ad uno! Mi sono arrivate tantissime mail in cui mi avete chiesto se tutto andasse bene, se avessi già in braccio il piccolo Samuele o cos’altro mi stesse tenendo lontana da questo blog… Vi tranquillizzo immediatamente: Stiamo bene 🙂 e Samuele è sempre dentro la mia pancia a giocare.. recentemente ha scoperto la cistifellea, ed anche io, che prima la ignoravo…La mia pancia e le mie caviglie stanno crescendo in modo proporzionale… ed il caldo è un po’ tosto da sopportare, specialmente quello della stanza in cui si trova il mio pc, che ovviamente è quella più calda della casa… oggi però voglio assolutamente sfidare le previsioni meteo che vociferano temperature record per dedicarmi a voi :))
E da cosa posso ricominciare se non dalla fine???? E certo!!! Ecco a voi il life motif della mia gravidanza: i dolcettiiiii!!

 
gelo di mellone e di melone
gelo di mellone e di melone

ecco, sì… in queste foto non ho giocato a strega comanda colori con photoshop, giuro! Sono due versioni della stessa cosa… quello più rosso è il famosissssssimo GELO DI MELLONE palemmitano, quello in arancione invece è un esperimento, ovvero è il GELO DI CANTALUPO (dato che è un dolce siculo io ve li ho chiamati alla sicula, ma per i non palermitani faccio immediatamente la traduzione simultanea: ecco, sì… in queste foto non ho giocato a strega comanda colori con photoshop, giuro! Sono due versioni della stessa cosa… quello più rosso è il famosissssssimo GELO DI ANGURIA palermitano, quello in arancione invece è un esperimento, ovvero è il GELO DI MELONE)

Li ha preparati entrambi la mia mammina che in questi giorni è qui a coccolarmi, era la prima volta che facevamo quello di melone, è venuto buono e profumatissimo, anche se la consistenza è più budinosa del gelo di anguria. In entrambi abbiamo usato lo zucchero grezzo di canna, quindi il risultato è stato un po’ più scuretto del normale… adesso però basta stordirvi… eccovi la ricetta:

gelo di mellone
gelo di “mellone”

 

Gelo di Mellone (Gelo di Anguria)

1 litro di succo di anguria
100 g di zucchero di canna (se però vi piace più dolce mettetene un pochino di più, tenete però sempre conto la dolcezza dell’anguria)
80 g di amido di mais
se piace, un pizzico di cannella in polvere (o se la trovate essenza di gelsomino)
cioccolato fondente in gocce (ottimo quello della Zaini) o i scaglie o granella di pistacchi

Gelo di cantalupo (Gelo di Melone)

1 Litro di succo di melone
60 g di zucchero di canna
80 g di amido di mais
cioccolato in gocce o i scaglie

Il procedimento è uguale per entrambi: pulire l’anguria o il melone da tutti i semi, frullare o passare con il passapomodoro la polpa e lasciarlo scolare in un colino a trama molto sottile raccogliendone il succo. Unire zucchero e amido, scioglierli con poco succo con una frusta per evitare grumi, aggiungere tutto il succo, eventualmente la cannella o l’essenza di gelsomino, e mettere sul fuoco girando continuamente con la frusta sempre per evitare la formazione di grumi. Spegnere nel momento in cui inizia a sobbollire, versare negli stampini (io ho usato questi deliziosi stampini della silikomart) e non appena si saranno raffreddati lasciare solidificare in frigo per qualche ora. Servire guarnendo con gocce di cioccolato fondente o con granella di pistacchio)

Ringrazio Genny che mi ha fatto conoscere photoscape con cui ho fatto questi collage di foto :)))

gelo di anguria e di melone
gelo di anguria e di melone
 

46 commenti su “Il gelo di Melone, o meglio il gelo di Mellone…”

  1. …Beh..che dire..un ritorno alla grandissima!!!
    Questi dolcetti si gustano benissimo alle calde giornate estive che invadono la nostra penisola..da nord a sud! Un bacione al tuo pancione..!

  2. Ciao! Volevo chiederti una cosa. Io ti leggo sempre ormai da un bel po’ di tempo, anche se non commento mai. Ho appena fatto un mio blog e mi sono presa la libertà di aggiungerti tra i blog interessanti. Se però magari non ti va fammi sapere così ti tolgo…ok? 😀
    Comunque il tuo blog è veramente bello, complimenti!!! (e per fortuna è tutto a posto…anch’io mi ero un po’ preoccupata!:p)

  3. * domy dolcissima! e poi è anche leggero e così nonostante sia diventata una balenottera me lo posso permettere :))))
    panze panze :)))

    *angela e georgette ciaoooo :)) che bello, continuate sempre a seguirmi :**** il parto è previsto per il 24 agosto.. ma secondo me nasce prima… non ci sta più qa dentrooooo è lunghissimoooo :)))

    *francesca ehehehe ìproprio così… mi paicerebbe stesse un po’ + beato che magari qualche calcetto in meno me lo darebbe ahahahah un bacioooo

    *bear benvenuta in questo meraviglioso mondo di matti per il cibo :))) interessantissimo il tuo blog :))) smackkkk

    *stella hai notato immediatamente il gelsomino di importazione! pensa che me lo sono portato da palermo ina ereo l’ultima volta che sono stata giù… e per fortuna anche qui sta benissimo e profuma tantissimo!
    secondo me potresti farlo anche con le pesche… baciooooooooo

  4. Il nome è la lettura giapponese di knick-knack(s), cianfrusaglie. Allora, visto che mi hai dato il via libera, ti lascio lì! 😀
    Grazie mille!
    Baci!

  5. ciao viviana sono felice che tutto prosegue bene e con questo caldo ti capisco il fisico ne risente!!il mio primo bimbo è nato a settembre quindi mi feci tutta l’estate è fu drammatico con il caldo!!!
    questo gelo pi è spettacolare e freschisssimo mi sa che ti rubo la ricetta:-)
    bacioni grandi imma

  6. Uhhhh sento già meno caldo solo a guardarle! Brava brava, è da un pò che ti seguo ma non apparivo ora, magia, visto che sei tornata mi fa immenso piacere sapere che è tutto ok! Continua a stupirci ma non farci spaventare…buona settimana

  7. BENTORNATA!!! mi stavo giusto chiedendo che fine avessi fatto!!! sono bellissimi gli stmapini della Silikomart e buonissima la ricetta che hai scelto! un bacione.

  8. Che dire.. prima di tutto…ben tornata! è sempre un piacere leggerti!!!
    Stupendo il gelo di melone..devo assolutamente provarlo!!!! Tra l’altro mi sono regalata gli stessi stampini!!!

  9. Buonissimi! io adoro quello di mellone (alias anguria, sono palemmitana!) e anche se non ho mai assaggiato quello al cantalupo pensoo che sarà fantastico!
    Al tuo pupino, oltre alla cistifellea, sono piaciuti?

  10. Ehiiii, ma mi hai dato un bacione alla mamma, come ti ho chiesto per telefono ? 😀
    E così, malgrado tu li abbia divorati in un nanosecondo, sei riuscita anche a fotografarli 😀
    Un bacione enorme, “zietta” !! 😀

  11. che splendore!!! sarà il tocco della mamma, saranno gli stampini bellissimi, saranno le foto insomma gli trovo proprio belli!!!! e mi sa che appena ho un minutino libero mi ci provo!!!!!
    Dai un colpetto alla pancia (leggero leggero) da parte mia per salutare samuele e un bacione a te e alla tua mamma!!!! giulia SMACK :*********

  12. Che bello rileggerti! e che bella ricetta fresca!
    congratulazioni in ritardo per il matrimonio!
    Vedo che ora avete scelto il nome. Bello Samuele!
    iLa

  13. Credo che il piccoletto si sia fatto un paio di conti e, visto il caldo che fa in questi, preferisce alla grande rimanersene al coperto…:-).
    Che belli i tuoi geli palemmitani, mi hai dato l’ennesima buona idea per un dessert fresco fresco!
    Bacioooooooooo

  14. fantastico il gelo di mellone, ma i pezzetti di cioccolato li hai messi dentro, no? Io la settimana scorsa mi trovavo nell’isola felice e ho mangiato una crostata col gelo che era una favola!!! Abbracci!!

  15. I colori sono talmente allegri che mi fanno tornare il buonumore. Voglio provare prima quello di melone (detto all’italiana). Poi questi stampini sono l’ideale.
    Ti mando un po’ di aria fresca che tira qui – e un bacione grande grande.
    Alex

  16. Questi dolcetti sono super invitanti, nella forma e nel colore ma sono sicura anche nel gusto. Forse però non si abbinano bene con la tazza di the che volevo offrirti, magari facciamo un bicchierone di the freddo ok? Passa sul mio blog e vieni a berlo con me. Una carezzina al pancione, ciao Cris

  17. me ll one con 2 l dà troppa allegria!!!

    Come te, sempre Vivi! Spero che il fagiolino, tu e la cistifellea (e pure il pic!!) non stiate risentendo troppo del caldo!! Ti abbraccio caramente, e bacino doppio *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto