Home » Torte » Cinnamon Swirl Cake di Starbucks

Cinnamon Swirl Cake di Starbucks

La Cinnamon Swirl Cake, ovvero la Torta Droga di StarbucksCinnamon swirl cake di Starbucks

Questa è la storia di una torta buonissima, la Cinnamon Swirl Cake di Starbucks, ridenominata da me torta Droga.

Qualche giorno dopo aver pubblicato la ricetta del mio Ciambellone del cuore, quello all’acqua di Ady, ricevo su whatsapp delle foto da Selene, una ragazza siciliana che adesso vive in Canada, che da lettrice del mio Blog è diventata molto facilmente un’amica…
Le foto erano di una meravigliosa torta su cui lei stava facendo decine di sperimentazioni per ottenere proprio lo stesso risultato della torta che mangia da Starbucks e che magicamente è riuscita proprio utilizzando la ricetta del ciambellone di Ady.
È così iniziato uno scambio di sms transoceanici che mi ha completamente convinta a sperimentare la sua gioia per aver trovato la ricetta perfetta della Cinnamon Swirl Cake.

Una ricetta transoceanica che unisce

E così nasce questo post che unisce la Sicilia al Canada, la Cannella al Ciambellone di Ady, Selene e Viviana e per la proprietà transitiva anche Viviana alla Cannella, dato che solitamente io non la amo particolarmente, ma in questa torta il suo gusto crea una vera e propria dipendenza!
Nella torta di Starbucks le noci non ci sarebbero, ma secondo Selene danno un qualcosa in più ed io sono d’accordo!

Ed Ecco Cosa ti preparo per Cena, la Cinnamon Swirl Cake, ovvero la Torta Droga di StarBucks!!

 

fetta Cinnamon swirl cake

Cinnamon Swirl Cake

4 uova grandi o 5 medie
170 g zucchero di canna
195 g olio di semi
195 g di acqua
375 g farina
1 bustina di lievito per dolci

per la sabbietta:

130 g di farina
210 g di zucchero di canna a grana sottile, tipo integrale o moscovado
6 g di cannella in polvere
50 g di olio di semi
50 g di gherigli di noci sbriciolate grossolanamente

il procedimento per la Cinnamon Swirl Cake passo passo

Ho preparato la sabbietta mischiando tutti gli ingredienti in una ciotola.
Ho montato le uova con lo zucchero per circa 5/8 minuti, poi ho aggiunto l’acqua e l’olio e continuando a montare anche la farina che avevo setacciato con il lievito, un cucchiaio per volta.
Ho imburrato uno stampo per ciambella da 28, infarinato, e versato metà dell’impasto. Poi ho spolverato un po’ più della metà della sabbietta e ho aggiunto il resto dell’impasto. Sopra la torta ho poi spolverato il resto della sabbietta.
Cuocere in forno caldo a 180° per 40 minuti, statico. Prova stecchino sempre prima di sfornare.

Lasciare raffreddare, e poi attenzione… avete tra le mani una torta Droga che crea dipendenza!!!

Se avete lo stampo per l’Angel Cake o per la Chiffon Cake usate quello. Io ho usato un banalissimo stampo per ciambellone.

 

Ciambella Cinnamon Swirl Cake

17 commenti su “Cinnamon Swirl Cake di Starbucks”

  1. Superlativa!
    Facile, leggera, gustosissima!
    E come sempre, mia cara Madame Sorriso, è appunto un sorriso che mi porta!
    E, si, la proverò anche io in versione mignon!
    Grazie!!!
    mip

    1. Ciao Sharon 😉
      le torte e i lievitati vanno cotti con la modalità statica, ma se il tuo forno è solo ventilato hai poche alternative…. Prova… abbassa la temperatura di 20° e stai attenta al tempo… potrebbero bastare 35 minuti

  2. Ho provato a farla ed è veramente buona e super soffice! Ho solamente diminuito un po’ la quantità di zucchero nell’impasto, visto che la sabbietta è molto dolce, ma è un gusto personale. Il moscovado ha un sapore che si sposa divinamente con noci e cannella il cui equilibrio é perfetto. Bravissima Viviana, complimenti e grazie per questa deliziosa ricetta.

    1. Ciao Manu, hai fatto bene!!! le dosi sono quelle del ciambellone di ady, raddobbiate, e se noti lo zucchero è quasi dimezzato (sarebbe stato 300)… ma in effetti la sabbietta è dolce quindi si crea un bel contrasto.
      Dici allora che la Droga derivi proprio dal mix moscovado/noci/cannella????? 😉

  3. Beh allora è da provare per tanti motivi: 1) per farti onore; 2) in onore della tua amica che ora è così lontanta (ma in un bel posto!!!!);3) perchè ogni tanto “drogarsi” non fa poi mika così male come si potrebbe pensare!!!!
    Buona giornata e continua a postare queste delizie

  4. Non ho mai assaggiato l’originale, ma adoro la cannella e sono sicura che mi piacerebbe un sacco… annotata tra di dolci da provare 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto