La Paella mista con carne e pesce

Home / Piatti unici / La Paella mista con carne e pesce
Ehm… Uhm…. Ho le dita un tantino intorpidite… qualcuno saprebbe dirmi come mai?
Oltre alle dita un pochino sorprese nel ritoccare i tasti del mio pc mi sento tanto tanto imbarazzata… Ho ricevuto tantissime mail e tanti commenti in cui mi chiedevate che fine avessi fatto e non sono mai riuscita a rispondervi…
Pedddddonoooooooo!!!!!
Cioè… Ecco… in realtà ogni giorno che passava diventava sempre più difficile ed imbarazzante scrivere le motivazioni di questa mia lunghissima assenza…. pensavo che potesse interessarvi sapere del mio viaggio verso Marte in compagnia di una simpaticissima venusiana, oppure del mio tentativo di scalata del K2, fallito miseramente perché la guida mi ha immediatamente imposto di togliere i tacchi a spillo…riehmm… riuhmm… mi conoscete no? Sapete che preferisco dirvi sempre la verità. Ebbene: Mi son goduta Samuele :o)

Mister Pernacchia è diventato decisamente grande… da un mese gattona, da qualche giorno si mette in piedi aggrappandosi alle mie ex-pulitissime maniglie della mia cucina laccata ex-lucidalucida e adesso tutta tempestata di improntine piccole piccole… Quindi gran parte della mia giornata trascorre cercando di prevenire tuffi di diverso stile: a volo d’angelo, a pesce, a bomba, a sacco di patate…

Sto iniziando a smettere di dire “HHHHHHHIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII” ogni volta che casca o sbatte il naso o sbatte la testa o si schiaccia le ditine… perché ho notato che non dicendolo lui si accorge meno che si è fatto male :).
Nonostante questi piccoli intoppi di percorso, è bellissimo vedere la soddisfazione nel suo viso non appena capisce di aver superato un limite che aveva fino ad un istante prima…
E’ meraviglioso sentirmi chiamare mamma e sentire chiamare Gp papà…
E’ meraviglioso vederlo crescere e scoprire quanto anche io e Gp stiamo crescendo grazie a lui…

E queste sono le notizie principali della mia famiglia :)… per quanto riguarda invece le notizie dai miei fornelli, beh ecco, c’è una grandissima novità!! Causa conclamata intolleranza di Samuele al glutine ed ai latticini, e dato che buona parte della sua alimentazione è costituita dal mio latte, anche io da due mesi non mangio più né il glutine né i latticini e questo ha fatto accadere due cose: la prima è che mi sono accorta che pure a me proprio bene bene non facevano dato che sono dimagrita 4 Kg (ghiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii), sono quindi più magra di quando sono rimasta incinta, ma soprattutto rientro in quel paio di jeans che negli ultimi 4 anni non avevo regalato per non far morire in me la speranza di tornare a indossarli respirandoci anche dentro :))))…

La seconda è che quasi ogni notte sogno di sedermi ad un tavolo, prendere coltello e forchetta, augurare buon appetito al mio Gp e poi iniziare ad abbuffarmi di una pizza doppia pasta con pomodorini, mozzarella di bufala, burrata e stracchino :((((( poi mi sveglio, guardo il mio pupo che sta bene, guardo i miei jeans che mi entrano e mi riaddormento :))).

Sto quindi preparando tutte le ricette in mia conoscenza prive (*) di glutine e latticini… e quindi qualche domenica fa ho preparato….

La Paella

La paella valenciana

Questa ricetta mi è stata data da mia sorella, a cui l’ha data una sua collega, a cui l’ha data una sua amica, a cui l’ha data una sua parente valenciana…. vi lascio il testo originale in quanto secondo me è da considerarsi patrimonio internazionale del passaparola culinario, e tra parentesi vi indico le mie modifiche.

1 cipolla (1 rossa grande)
250 g di salsiccia
250 g di petto di pollo
150 g frutti di mare preparato per risotti
1 peperone giallo piccolo (ed uno rosso piccolo)
400 g di riso parboild
½ bustina di zafferano
150 g pisellini primavera
1 litro circa di brodo vegetale
sale
pepe
olio
un limone
peperoncino
(mezzo kg di totani, un chilo di cozze, 15 gamberoni)

In una padella antiaderente piuttosto grande (nella paelliera 🙂 scherzi a parte… la paella appunto, vuol dire padella) fai soffriggere la cipolla tagliata a fettine, metti la salsiccia (tagliata a rondelle) e il pollo tagliato a pezzetti (piccoli) e fai rosolare un po’, aggiungi il peperone tagliato a pezzetti e continua a far cuocere qualche minuto, alla fine metti i frutti di mare, (io ho messo i totani e i gamberoni sgusciati, le cozze invece le ho fatte aprire in una pentola a fuoco basso, ne ho sgusciato tre quarti e le ho messe da parte, ho filtrato la loro acqua e l’ho aggiunta al brodo) fai rosolare per pochissimo, dai una bella spruzzata (generosa) di vino bianco, aggiungi un pizzico di sale e di peperoncino.

Fai tostare il riso, (se vuoi ribagna con poco vino). Quando il vino è evaporato aggiungi il brodo vegetale (deve coprire tutto il riso), in un mestolino di brodo sciogli lo zafferano e aggiungilo, dai una rapida mescolata copri e fai cuocere SENZA MESCOLARE. Dopo 5 minuti unisci un pugno di pisellini primavera, mescola e porta a termine di cottura il riso. La paella è pronta quando, infilando nel riso il cucchiaio di legno rimane dritto

Sarebbe bello aggiungere anche un mezzo peperone rosso arrostito e tagliato a striscioline, anche solo sopra a fine cottura, poi io l’altra sera ci ho messo sopra le cozze e le vongole già aperte… insomma potete fare un po’ quello che vi pare… (a cottura ultimata ho aggiunto le cozze sia sgusciate sia con il guscio, tenuto per decorazione)

La chicca, a detta della ragazza valenciana, sarebbe una grattugiatina di buccia di limone alla fine anche se io non ho mai provato (io sì, io sììììì, è davvero una chiccaaaa). Il tempo di preparazione è di 3/4 d’ora circa.
Ahhhhhhh importantissimo!! Non dovete dimenticarvi durante la preparazione del condimento di dare delle super mescolate e di spargere un po’ di peperoni qua e un po’ di salsiccia lì… l’importante è non perdere neanche un pezzetto di pollo… non so cosa potrebbe succedere, ma io non proverei neanche!

Buon appetito!!!

(*) dato che la celiachia è una cosa seria volevo specificare che io non sto cucinando utilizzando i prontuari, quindi nelle mie ricette possono esserci tracce di glutine!!

Nei commenti troverete delle spiegazioni di una lettrice Valenciana, che mi ha fatto scoprire che la paella mista di carne e pesce sia una leggenda metropolitana. La prossima volta che preparerò questo piatto quindi seguirò il suo condiglio usando o solo la carne (e specidfica anche che tipi usare) o solo il pesce. grazieeee

Ricette attinenti
Visualizzo 25 commenti
  • LaGolosastra

    azz,menomale non siete vegetariani 😉
    La paella la stavo pensando intensissimamente in questi giorni per una veg-version verdurosissima…
    Devo organizzare un’altra incursione, non posso perdermi le improntine sulle maniglie!
    Baci in quantità alla famiglia più luminosa della pianura padana 😉

    (miiiiii ora vediamo cosa dice la palemmmitana!)

  • Anonymous

    Sei uno spettacolo!!
    Bentornata, sospirone di sollievo 😉
    Alessandra

  • Anonymous

    Bentornata, bentornata con nuove fresche notizie dalla famiglia e ricettina estremamente invitante! Io sono a dieta e smollare pane e pasta mi ha fatto sentire molto meglio. La colite, mia compagna fedele, è sparita e sto pensando di fare le prove per la celiachia. Aspetto quindi ricettine invitanti gluten free. ciao Rita

  • @@@Aria in [email protected]@@

    che bello risentirti! hai fatto bene a goderti il piccolo, ma non abbandonarci però!

  • stelladisale

    solo tu potevi prenderla così bene, latticini e glutine in un colpo solo 🙂
    bacioni

  • Martina e Matteo

    Ottima scusante tranquilla!
    😉
    Le tue ricette sono come sempre “utili” e sfiziose.

  • vincent

    Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l’iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su “Inserisci il tuo blog – sito”
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

  • Anonymous

    Ciao Vivi, ben tornata!! Mi dispiace per le intolleranze di Samuele ma i bambini un po’ alla volta recuperano! Ho scoperto un meraviglioso mondo “glutenfree” man mano che sperimento provo a condividerlo con te. Forse non è proprio per Samuele ma è cmq una bella sfida!!! Bacioni. Anna

  • Aryl

    Ciao Viviana, sono una tua ammiratrice 😀 e quindi è un piacere rileggerti!
    Mi spiace per la celiachia di Samuele, mi è capitato di preparare delle focaccine con farina senza glitine e…il risultato non è stato molto soddisfacente (parevano dischi volanti :O
    Ho iniziato da poco l’avventura del mio blog, se vuoi visitarlo l’indirizzo è arycette.blogspot.com

  • Anonymous

    CIAO TI SEGUO DA TEMPO, SONO DI VALENCIA E HO LETTO LA TUA RICETTA DELLA PAELLA.
    LA PAELLA È SEMPRE VALENCIANA PERCHÈ È IL PIATTO DELLA NOSTRA REGIONE.
    SOLTANTO UN PAIO DI COMMENTI.
    LA PENTOLA SI CHIAMA PAELLA. E LA SALSICCIA NON È UN’INGREDIENTE DELLA PAELLA E NEMMENO IL PETTO DI POLLO. O SI FA DI PESCE OPPURE DI CARNE (POLLO, ANATRA, CONIGLIO… MAI DI MAIALE, MANZO…)
    SALUTI

  • Anonymous

    CIAO!
    TI SEGUO DA TEMPO, SONO DI VALENCIA E HO LETTO LA TUA RICETTA DELLA PAELLA.
    LA PAELLA È SEMPRE VALENCIANA PERCHÈ È ÌL PIATTO DELLA NOSTRA REGIONE.
    SOLTANTO UNA PAIO DI COSE: LA PAELLA DI PESCE NON SI FA CON SALSICCIA E PETTO DI POLLO.
    O LA FAI DI PESCE OPPURE DI CARNE, QUANDO DICO CARNE SEMPRE DI POLLO, CONOGLIO, ANATRA… MAI DI MANZO, MAIALE…
    BON PROFIT!

  • Cookingstefy

    bentornata…ti lascio questo link http://www.cookingstefy.it/archives/73
    io sono ancora all’inizio…. ciao

  • Saretta

    Ciao Vivi!!!Bentornata!Hehe io lo sapevo che avevi da seguire il folletto che cresce!Caspita, due intolleranze in un colpo solo, meno male che ha una mamma come te!Ora anche modella…;)
    Magari quando smetterai di allattare qualche strappo potrai farlo, non preoccuparti!!!

  • Castagna

    eccoti di nuovo…lo immaginavamo sai che ti stavi dedicando al piccolo! FAI BENE!!!
    E poi non tutti i mali vengono per nuocere… -4 kg prima delle vacanze, che colpo!

  • Anonymous

    Bentornata/i … mi sono mancate le tue “chicche” culinarie …

    Buona Giornata
    Fabiana

  • OtroTango

    ahahahahah non mi ricordavo più neanche di averti dato io la ricetta… ma mi sembra che la tua versione sia tanto più golosa!! baci vivi!! 🙂

  • Micaela

    che bello rileggerti Viviana!!! hai fatto bene a goderti il tuo piccolo… adesso ci alterniamo, è il mio turno, anche se voglio cercare in qualche modo di esserci… (la faccio facile io ora che non è ancora nato il piccolo!) 🙂 buonissima la paella!!! un bacione.

  • Susanne

    Ben tornata ! Ti leggo da molto tempo dalla Germania, ho già cucinato parecchie delle tue ricette sempre ottime … ma non lasciavo mai un commento o quasi … adesso sono felice che sei tornata e che tutto va bene da te. Un saluto carissimo :-))

  • SimoSerpe

    Ben tornata! 😉

  • MMM

    buonaaaaaa! la provero’!!
    se ti va dai un occhio a
    http://www.modemuffins.blogspot.com

  • Mela

    Io faccio parte di quelli che ti hanno cercata! 🙂
    Ti ho mandato un sms qualche giorno fa… arrivato?

  • miciapallina

    Ben tornataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!
    Che dire…. mancavi teribilmente, forse si vede dalla incredibile valanga di passaggi dfatti per vedere se c’eri.
    Ma hai fatto strabenissimo a goderti il tuo bimbo!
    E’ così belli immaginare la vostra famigliola… così bello che passano in secondo piano anche le ditatine sulla cucina lucidissima!
    Ti voglio bene Vi…. taaaaanto taaaanto!

    nasinasililla

    p.s. e che dire della Paella?…
    Che si farà al più presto!

  • Valeria

    la scusa più dolce del mondo! un bacione e continua a godertelo!!!

  • giulia

    ciao bellezza!!!! e’ si sei proprio una mamma!!!! Non lo sapevi che le mamme non hanno una vita propria con spazi solo per loro???? Ma è la cosa bella dell’essere mamma, vivere in funzione di quell’esserino che dipende da te, ma è anche così indipendente, che ogni giorno ti sorprende con qualcosa di nuovo, una conquista che lo fa crescere!!! Sai cosa si nota mentre si legge le tue righe… Il gran sorriso che hai parlando di Samuele, tutto l’amore che strabocca da te!!!!

    La paella valenciana l’ho mangiata giusto due domeniche fa in Spagna, i parenti di mio cugino avevano preparato 2 padellone, una di carne e una di pesce… Una meraviglia!!!! Di quanto era buona ne è testimone il kg che mi sono portata a casa!!!! La dieta ha avuto un attimo di arresto!!!!

    Ti mando un gran bacione, ti abbraccio forte e soprattutto passa tutto quanto al tuo frugoletto, ok?
    SMACK giulia

  • Viviana

    *Tutti
    Grazie di cuore per i vostri commenti e per dimostrarmi sempre tanto affetto nonostante i miei lunghisssssimi silenzi!
    Un grazie particolare alla lettrice valenciana!! correggerò le indicazioni 🙂

    un bacioneeeee

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: