Home » Piatti unici » Pitta di Patate salentina

Pitta di Patate salentina

o lo so che qualcuno di voi, ormai quando vede una patata, pensa a me! In effetti questo piatto l’ho preparato un po’ di tempo fa, ma un po’ mi vergognavo a pubblicarlo perché ritengo di essere diventata completamente monotematica con i gli ingredienti base… però… ecco… che ci posso fare io se erano anni che volevo preparare la PITTA di Patate!!?
 

La prima a parlarmi della Pitta di Patate è stata una Clown tra una risata e una Pizzica

 
La pitta è una specialità salentina di cui ho sentito parlare per la prima volta da Friculina, ovvero la mia prima amichetta clown, conosciuta a Bergamo, durante il Corso per diventare appunto una claunina. L’ultima volta invece me ne ha parlato un mio collega: the President… era appena tornato dalle sue vacanze in Puglia e quando gli ho chiesto come avesse mangiato (i miei argomenti di conversazione bene o male sempre quelli sono :D) ho visto i suoi occhi brillare mentre mi parlava della Pitta di patate e addirittura commuoversi quando è arrivato a raccontarmi delle Pittule!
 

Il Rispetto per La Pitta di patate prima di tutto!

 
Ogni volta che preparo un piatto di una delle tradizioni regionali italiane ho sempre una sorta di rispetto per la correttezza e l’autenticità della ricetta. Molte volte però è difficile trovare la ricetta originale, perché molti piatti regionali cambiano, anche sostanziosamente, dalla città alla periferia, dalla collina al mare, da famiglia a famiglia!! Della Pitta di patate esistano molte varianti, alcune con l’aggiunta di prosciutto, di formaggio, altre con l’aggiunta di Tonno, a volte si usa della farina e del lievito nell’impasto… insomma, come capirete ero piuttosto confusa quando ho iniziato a cercare la ricetta per prepararla!! E così mi sono affidata al ricordo di Friculina che me la descrive… la ricetta è infatti quella che più si avvicina al gusto che mi sono immaginata… Quindi non so se ho preparato la vera, verissima Pitta di patate… quello che so è che era fantastica e che la prossima ricetta pugliese che preparerò saranno le Pittule: Amici della Puglia, mi mandate la vostra ricetta di casa per preparare le Pittule più buone del mondo??? 😀
 

Ed Ecco cosa ti preparo per Cena: la Pitta di Patate Salentina!

 

pitta di patate salentina

Pitta di Patate

Ingredienti

  • 1,3 kg di patate farinose
  • 5 cipolle rosse medio/grosse
  • 1 pugno di capperi sottosale
  • 200 gr di olive nere
  • 400 gr di passata di pomodoro
  • 1 tazza di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • pangrattato
  • olio extra v. e sale

La ricetta passo passo

  1. Ho lessato le patate in abbondante acqua salata, le ho scolate, fatte raffreddare, sbucciate e schiacciate nello schiacciapatate.
  2. Ho aggiunto l’uovo, il parmigiano e ho mescolato, aggiustando di sale.
  3. Mentre le patate cuocevano ho preparato la salsa per il ripieno: Ho affettato le cipolle, le ho messe in una padella capiente con un bicchiere d’acqua e le ho lasciate cuocere. Quando l’acqua si è asciugata ho aggiunto l’olio (due giri) ho lasciato che si appassissero, poi ho aggiunto le olive denocciolate e tagliate grossolanamente, i capperi (precedentemente dissalati in acqua calda) e per ultimo il sugo.
  4. Ho lasciato insaporire per 15 minuti a fuoco basso.
  5. Ho imburrato una teglia, ho messo il pangrattato sulle pareti, togliendo quello in eccesso, e bagnandomi le mani ho iniziato a foderare la teglia con uno strato di impasto (dovrebbe essere di 1,5 cm).
  6. Ho versato il sugo e sempre con le mani bagnate ho ricoperto con il secondo strato.
  7. Ho livellato con le mani l’impasto, ho unto con dell’olio la superficie e ho spolverato con del pangrattato.
  8. Ho messo in forno per 30 minuti a 200°, e comunque fino a quando la crosticina non diventi bella dorata.

Note

Si mangia caldo o anche freddo…. Ma anche tiepidino!

48 commenti su “Pitta di Patate salentina”

  1. Primaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!! e non prometterci che sia l’ultima! io adoro le patate e l’altra volta ho preparato una tortillas strepitosa! continua continua continuaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!

  2. Viviana anch’io adoro le patate, le magerei sempre e cucinate in tutti i modi!
    Questa pitta però non la conoscevo dev’essere buonissina per chi ama le patate come noi ;-***

  3. Vivi, a me non dispiace affatto questo proliferare di ricette patatose..ho già provato con grandissima soddisfazione mia e della mia famiglia, le patate alla pizzaiola, tanto che me le richiedono spesso, quindi…
    Adesso non mi resta che provare questa pitta:-)
    Un bacio.

  4. SPLENDOREEEEEEE, hai scritto “… GLI HO MESSO il pangrattato…..”: adesso tua mamma chi la sente !!!!
    DAIIIII che forse farai in tempo a correggere prima che se ne accorga hahahahahaha
    Ma tu ora non devi fare altro che preparare tutte le altre pitte, nelle diverse varianti, e poi decidere quella che ti piace di più.
    Magari, se vuoi, puoi invitarmi a cena e “mi presterò” a fare da giudice hahahaha

    Un bacissimo a “Iron Potato” 😀

  5. Vivi, hai presente il detto “da che pulpito….” se vedi cosa ho postato stamattina capirai l’essenza di questa frase!!!! :))))

    Ma sai che sono stata nel Salento (poco, troppo poco) e poi sarei anche Pugliese 😛 ma questa ricetta nonla conoscevo??? Vergogna :(((((
    Mi tocca farla questa ricetta che e’ rimbalzata dal profondo sud, al nord e che ora ridiscende a sud sull’altro versante!!! 🙂
    E se recupero qualche leccese che ne sa ti piu’ ti faccio sapere……un abbraccio forte!!!!!!!!

  6. Ciao Viviana,
    da pugliese ti posso dire che la tua ricetta non è affatto male! E poi, in ogni casa ce n’è una versione diversa e la stessa base si presta a diverse varianti: tonno e capperi, pomdori e basilico, prosciutto e formaggio… Io ho pubblicato la mia qualche tempo fa. Se fai una ricerca trovi anche la ricetta delle pittule.

    Un caro abbraccio,
    Alessandra

  7. Viviii quando si tratta della patata puoi essere monotematica quanto ti pare…. guarda tu che ricetta!!??
    Sono stata nel Salento e purtroppo mi sono persa questa specialita’… considerala fatta!!
    Un bacione,
    Daniela

  8. mi sa che se fondiamo un clubbe delle patate sforiamo con gli iscritti Viviii
    io pure la vollo 😛

    piesse, grazie per il colpo di ragazza me lo prendo e me lo porto dietro con gioia ****

  9. *Gràgrà 😀 meno maleeee non l’ho promesso proprio perchè è una promessa inmantenibile!! ma si può dire immantenibile? ah hah

    *Adyyyyyyy sììì per le patatedipendenti come noi è una goduriaaaa 😀 smaackkk

    *Sweet uaooo le patate alla pizzaiola sono una ricetta che appartiene alla categoria minimo sforzo massimo risultato aha hah smacckkk
    sono proprio contenta che siano entrate nella vostra cucina!

    *jajocorrettore sssshhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh ce l’ho tolto ah ahah ahah ha hah h ah aah grazie!! ahh aah le facico tuttteeee

    *ciboulette ora passo ah ah ah ma già immagino!! anche io non l’ho mai mangiata, solo a verona ah ahah !!! ecco sì, se sa una ricetta sulle pittule sarebbe bellissimo!!

    *val ah ah aha h hai proprio ragione!! già fatta la vendemmia??? 😀

    *Alessandra……. FFFFFFIIIIIUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU sono proprio contenta che si avvicini alla vera pitta! non mi resta che provare tutte le varianti!! un bacio!

    *saretta andiamooooo!! neppure io l’ho mai mangiata in puglia!! s’ha da provà! bacioooo

    *Berny evvivaaaaaaaa!!! meno male! mi sto accrogendo che i patatadipendenti siamo proprio in tanti!!! baciooo

    *Micaela eccolaaaa un’altra patatadipendenteeee smacckkk

    *mirtilla grazie!! che bello il tuo complimento!!!

    *Anonimo, hai ragione.. la pitta è afrodisiaca 🙂

    *Eliiiiiiiiiiiii grazieeeee… lo sto facendo da un po’ in effetti ah aha h un bcio

    *Daniela e le pittule le hai mangiate??? dimmi allroa se ti paice!! :d

    *Manu grazie! e tu sei un tesoro come sempre!

    *Clàààààà fondiamolooooooooooooo!!! tesoruzzo bieddo e grande!! tanti baciiii

  10. Erano mesi che aspettavo riscrivessi “GLI HO MESSO…” hahahahahahaha (ma sai che non lo avevo mai notato prima? Invece il “cocere” l’avevo notato :-DDD).
    A brave la faccio anche io 😀
    BACERRIMO !!!!!

  11. *Dolcienonsolo dev’essere buonissimo con i peperoni!!! un bacio

    *Jajo quello non è colpa miaaaaa ma di Word!!! me lo sostituisce sempre ah ah ah ah… grazie per non avermi fatto notare il congiuntivo sbagliato.. quello vado a correggerlo subito ah ahh ma senti anche se sono gnuranta mi vuoi bene lo stesso vero??? 😀 smaackkk

    *Dolcetto che bello!! mi sa che claudia ha ragione!! fondiamo il club dei patatariiiii smacckkk

  12. Ciao bella “gnurantona” mia hahahaha. Se ti è arrivata la mail sai quanto vi voglio bene, te ed Otina 😀

    Avressi sbagliato un congiuntivo ? Ma lo sassi che non me ne ebbi accorto ? Correggiscilo subbito !!!
    Hahahahahahahahahaha

  13. Vivi… sai che mia suocera questa estate mi ha regalato un librone (tipo Bibbia) di cucina salentina? appena mi arriva (si xchè avevo un sacco di roba che alla fine mi stanno spedendo tutto a pacchi) ti scrivo via email la ricetta delle PITTULE… intanto io mi segno questa che anche a me le patate piacciono ASSAI!
    ^__^
    Anna

  14. Mmmmmh, che buone le patateee!!!
    Fritte, lessate, al forno… come le fai le fai sono sempre una goduria!
    Questa ricetta la proverò di certo, mi pare di un gustoso…
    Mi sa che Davide ti è grato fin da adesso: se una volta sposati non finirà a mangiare toast e panini sarà anche – se non soprattutto – per merito tuo! 😀

  15. ho l’acquolina in bocca… mi a che ci proverò, considerato che le patate a casa non mancano mai (veramente le devo ricomprare.. al ritorno dalle vacanze ne ho fatte fuori un sacchetto ma nel senso che erano andate a male e le ho buttate… ;P )
    Baci tesorissimaaaa

  16. The President...

    la pitta…..
    hai fatto la pitta….
    hai mangiato la pitta…..
    quella pitta li nella foto ……
    ecco lo sapevo !
    adesso somatizzo !
    espirare….
    pppfffffiiuuuuuhhhhhh….
    inspirare….
    hhhhhhuuuuuiifffffppp….
    odddio mi vengono in mente anche le pittule !!!
    vado a casa altrimenti smorsego qualcuno…
    Sei troppo brava !

  17. w la patataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa….ma tu lo sai ch eil 2008 è l’anno della patata? tu mi sembra lo stai festeggiando alla grande….la pitta non so cos’è, ma ho deciso che è buona…ora aspetto le pittule yeah
    baciottoneeeeeeee

  18. Vivinaaaa… ciao tesora… riesco solo ora a passar da qua, sono incasinata sul lavoro, alla grande! Nei prossimi giorni ti chiamo un pò!!!
    Intanto voglio provare a fare la pitta alla vivi!!
    Buonissima deve essere!!!

  19. Ultimamente sono sempre l’ultima ;-(
    Io adoro le patate e come nn potrei visto la mia parte crucca..ahahahah!
    Le pittule qui a casa ,la parte pugliese le chiama fringili 😉
    Chiedo ricetta alla suocera se vuoi,le sue sono da urlo ;-))

  20. Ci piace molto l’abbinamento patate e cipolle e questa ricetta non è proprio male!!
    Non preoccuparti per le troppe ricette di patate….sono una delle poche verdure che piacce proprio a tutti…quindi ben vengano nuovi modi di proporle!
    Bacioni

  21. Buongiorno Vivi!!! Io non ho alcuna esperienza in materia di Pitta, però la tua mi sembra davvero da provare… anch’io amo le patate, proprio perchè permettono di fare le più svariate preparazioni. Quindi continua pure ad utilizzarle perchè sono curiosa di conoscere nuove ricette!!
    Baci e buona giornata ;D

  22. mmmhhh.. ghhghghh… ahhhmm….. slllslllll…
    buona sta pitta: s’era capito eh? 🙂 non la conoscevo proprio! hai ragione sulle ricette regionali, a volte cambiano di casa in casa 😀 quella di casa tua mi piace assai!

  23. Complimenti! L’ho fatta ieri sera ed è stato un successone. L’unica cosa è che forse ho esagerato con la quantità di patate (anche se ho seguito alla lettera la tua indicazione di peso)ed è venuta un po’ troppo patatosa = troppe patate per poco ripieno.
    Comunque bella e buona!
    Proporrei inoltre varianti con mozzarella di bufala e broccoli, oppure con provola e salamino piccante…

  24. *clamilla ah ah ah una scorta ancora + grande della mia! evviva! la dobbiamo smaltire!!!! 😀

    *francesca ciaooooo!! 😀 il mio collega ed io ormai parliamo prima delle pittule quando ci vediamo, poi di lavoro ah ahah h smackkk

    *Jajocorrettore quella mail me la incornicio!! ;:D

    *annina aleeeeeeeeeeeeeeeeee sìììì che belloooo evvivaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!! poi io ricambio con le ricette del libro siculo! 😀
    che belli questi scambi!! 😀 smack

    *Viviiiiii che cosa meravigliosa mi hai detto tesoro mio??!! smaaackkkkkkk

    *OT eh eh eh anche io qualcuna l’ho dovuta buttare… ne avevo comrpate advvero troppe anche per me ahh ah smackkk

    *susina hi hi hi che belloooo!! :d smackk

    *The President che commozioneeeeee!!! mi sto attrezzando per le pittule con tecnica annessa 😀 giust il tempo di riprendermi da alcuni fritti fritti fritti e poi ricomincio 😀

    *Lo l’anno della papata!! ecco perchè!! non ne ho mai mangiate così’ tante!!! ma quanto sei forte Lo? 😀

    *Sereeeeee e che congiunzione astrale ci sarà mai??! tutte incasinate in questo periodo!! 🙁 un baciooooooooo

    *Lenny hi hi hi anche io l’ho capito solo assaggiandola 😀 smackk

    *Lory ricettttaaaa ricetttttaaaa ricetttttaaaa anche perchè lo sai che le tue le riproduco ad occhi chiusi 😛 bacioooo

    *Manu e silvia ffffiiuuuuu meno male! in effetti mi sto accorgendo che le patate piacciono assai! smack

    *Camomilla grazieeee!! 😀 ok, anche perchè ne ho ancora un milione di varianti ah ahh unb acio!

    *Rossella grazieeeee!! assolutametne non te ne voglio,a nzi… posso mandarti centinaia di bacetti? :***

    *Viviiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii sei un tesoro!!!!!!

    *Sciopina sì, a me è ventua come una tortina 😀 smaaackkk

    *Salsina ah ah hah sei uno spettacolo sapina!!!

    *Fede grazie! sono contenta sia stata un successo! sai che a me è successo il contrario? avevo utilizzato solo 1 kg di patate e ho ancora in freezer una ciotolina di condimento perchè era esageratametne troppo… non so… forse la grandezza delle cipolle.. erano piccoline le tue? le mie erano medio-grosse…
    ottime le tue varianti! fondiamo un club: le amanti della pitta e delle sue varianti 😀

  25. Cara Viviana, seguo regolarmente il tuo blog dalla Slovacchia. Tanto che mi sei stata tu l’ispirazione nel creare il mio proprio blog di cucina italiana e non. Sbirciando su diversi siti con ricette ho trovato anche la Pitta e poi ho scoperto che l’avevi pubblicata anche tu tanto tempo fa…Vorrei chiederti un fatto tecnico. L’ho preparata 2 volte e 2 volte era morbida, si disfaceva, non teneva forma, non riuscivo a tagliarla. Magari un po meglio quando fredda, ma sempre facendo molta attenzione. Non sai dirmi dove sbaglio? Grazie per la risposta!

  26. la pitta va fatta con il pecorino e non con il parmigiano, poi si aggiunge nell’impasto anche la ricotta forte e non ci va il pane grattugiato, nel ripieno si può aggiungere anche del tonno. fidati da una salentina doc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto