Caponata di melanzane e pesce spada

Home / Secondi di Pesce / Caponata di melanzane e pesce spada

La Caponata di melanzane con pesce spada è una ricetta siciliana che adoro. Originariamente la caponata veniva fatta per accompagnare i Capone che è un pesce azzurro diffuso nei mari Siciliani e campani soprattutto a Settembre (da li il nome caponata). Quando infatti non c’erano ancora i frigoriferi, in Sicilia si usava moltissimo l’agrodolce che, contenendo l’aceto, permetteva di conservare i piatti qualche giorno.

caponata di melanzane e pesce spada

Per me la caponata è una delle cose più buone al mondo. La faccio ogni estate e ne conservo qualche vasetto in freezer per i momenti di nostalgia invernale.

Aggiungendo il pesce spada tagliato a tocchetti diventa un piatto unico perfetto anche da portare alle cene con amici.

 

Come rendere la Caponata più leggera

Per rendere più leggera la Caponata, che va fatta rigorosamente con le melanzane fritte a tocchetti, si possono far scolare le melanzane fritte e salate. Sconsiglio di mettere un peso sopra perché questo toglierebbe struttura ai tocchetti, quindi semmai lasciamo lavorare il tempo per noi e facciamole scolare qualche ora.

caponata di melanzane e pesce spada

Io le melanzane le friggo sempre in olio di oliva o in olio extra vergine. 

Che vino abbinare alla caponata di melanzane e pesce spada

Con questo piatto così gustoso e ricco di sapore potremmo abbinare un vino rosato o (ed è la mia preferenza sempre) un vino bianco, andrei anche in Sicilia a sceglierlo, quindi trovo un Catarratto davvero perfetto.

caponata di melanzane e pesce spada

ed ecco cosa ti preparo per cena: la ricetta della caponata di melanzane e pesce spada

Caponata di melanzane e pesce spada

un secondo piatto della cucina siciliana

Piatto secondi di pesce
Cucina cucina siciliana
Keyword caponata melanzane e pesce spada
Preparazione 40 minuti
Cottura 50 minuti
riposo in frigo 4 ore
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 3 melanzane di quelle lunghe scure e sode
  • 700 g di pesce spada
  • 120 g olive verdi siciliana peso comprensivo del nocciolo
  • 30 capperi sotto sale
  • 3-4 gambi di sedano
  • 150 g di salsa di pomodoro
  • 2 cipolle
  • Mezzo bicchiere di aceto di vino bianco è importante che sia di buona qualità
  • 2 cucchiai di zucchero
  • Sale pepe
  • Olio evo qb
  • Olio di oliva per friggere

La ricetta passo passo

  1. Per prima cosa preparate l'agrodolce unendo aceto e zucchero. Come diceva mia nonna, l'agrodolce è perfetto quando lo assaggi e non senti il ​​sapore dello zucchero o il sapore dell'aceto.

  2. Lavate le melanzane e tagliatele a cubetti, poi mettetele in acqua e sale. Asciugale e friggile in abbondante olio di oliva.

  3. Di solito metto a scolare le melanzane fritte, in modo che l'olio in eccesso sgoccioli

  4. Preparare la salsa: affettare le cipolle e farle appassire con olio e un bicchiere d'acqua. Cuocere fino a quando non saranno dorati.

  5. Cuocere per 5 minuti in acqua bollente, sedano, olive denocciolate e capperi.

  6. Scolare le verdure e aggiungerle alla cipolla. Aggiungere la salsa, salare e cuocere 7/10 minuti.
  7. Infine aggiungete l'agrodolce e fate sfumare per un minuto, poi spegnete.
  8. Cuocere il pesce spada in padella con poco olio, sale e pepe per 8/10 minuti.
  9. Adagiate su un piatto le melanzane, il pesce spada e lasciate riposare in frigo per qualche ora.

  10. Prima di servire mescolate il tutto.
Ricette attinenti

Scrivi un commento

Valutazione ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

peperoncini ripieni di tonno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: