Canederli tirolesi ai tre colori direttamente dal Sud Tirolo

Home / Gnocchi / Canederli tirolesi ai tre colori direttamente dal Sud Tirolo

I Canederli sono uno dei piatti più conosciuti e amati del Sud- Tirolo. Sono un piatto della cucina povera, perché nascono dall’esigenza di riutilizzare il pane raffermo, e come tutte le ricette tradizionali, oltre la loro storia portano il gusto, la festa e i ricordi sulle nostre tavole.

I grossi Gnocchi tirolesi, chiamati Knödel, sono il piatto tipico della cucina alpina, tirolese, ma anche austriaca e polacca e si possono preparare con mille varianti. Si ottengono sempre delle ricette gustose, buone e molto nutrienti.

canederli alla barbabietola

Qui in Veneto si trovano facilmente già pronti al supermercato, ma si preparano anche spesso in casa, proprio perché è un modo semplice e gustoso per riutilizzare il pane raffermo (qui a Verona c’è anche la Pearà che corre in nostro aiuto per questo)

La ricetta originale dei canederli è con lo speck all’interno dell’impasto di pane raffermo, e in seguito vanno cotti nel brodo. Come ho scritto in precedenza, i canederli si prestano ad infinite varianti. La variante di cui voglio darvi la ricetta, prevede tre gusti, tra cui i canederli agli spinaci e quelli alla barbabietola. Così facendo si ottengono i canederli di tre colori diversi da mangiare poi asciutti con burro e formaggio grattugiato.

Come si preparano i canederli

I canederli sono molto semplici da preparare. L’ho scoperto direttamente in Sud-Tirolo, in occasione di un Tour alla scoperta del mondo Brimi. In quella occasione anche io mi sono cimentata nella realizzazione del perfetto Canederlo, e devo dire che è stato semplicissimo perché li ho manipolati come fossero arancine! Alla fine… tutto il mondo è paese, specialmente quando si tratta di cibo! 

canederli prima di cuocerli

Con la proprietaria del Maso Ahner Bergof, abbiamo preparato i canederli in tre versioni: La versione bianca con la mozzarella Brimi, la versione verde con gli spinaci, e la versione fucsia super fashion con la barbabietola e il cuore di ciliegine di mozzarella. Il condimento era un buonissimo burro alpino sciolto, il grana, e il cavolo verza crudo tagliato molto sottilmente e condito con aceto di mele, sale e pepe. Il cavolo verza crudo ha dato quel tocco di croccantezza e freschezza che unito alla morbidezza gustosa dei canederli ha acceso le mie papille gustative, che mi hanno fatto vivere un’esperienza gastronomica che ricorderò a lungo! In poche parole, non avevo mai mangiato canederli così buoni! 

Vi lascio direttamente al video, che lascia intuire quanto siano semplici da preparare i canederli o Knödel tirolesi.

Ed ecco cosa ti preparo in Sud Tirolo: La ricetta dei Canederli tirolesi ai tre colori! 

 

canederli tirolesi ai tre colori

Ingredienti

  • 300 g pane raffermo tagliato a dadini
  • 3 uova
  • 120 ml di latte circa
  • 1 cipolla bionda
  • 1 spicchio d’aglio
  • Noce moscata
  • 20 g farina
  • Mozzarella
  • Burro
  • Un Quarto di cavolo verza
  • Aceto di mele
  • Sale
  • Pepe
  • parmigiano

Per la versione con spinaci, stessi ingredienti, + 300 g spinaci cotti e frullati

    Per la versione con barbabietola, stessi ingredienti 300 g barbabietola cotta frullata e ciliegine di mozzarella da mettere al centro del canederlo.

      La ricetta passo passo

      1. Trita la cipolla e lasciala stufare in una padella con burro e una tazzina d’acqua. A fine cottura aggiungi l’aglio degermogliato e tritato, lascia insaporire un minuto e spegni.
      2. Metti il pane tagliato a dadini in una ciotola capiente, versa il latte, le uova, la cipolla, la farina e inizia ad impastare. Regola la consistenza con il latte.
      3. Aggiungi la mozzarella tritata e amalgama al composto.
      4. Inizia a preparare i canederli bagnandoti le mani tra uno gnocco e l’altro. Cerca di farli tutti uguali, circa con 3 cm di diametro.
      5. Con una mandolina affetta il cavolo verza molto sottilmente e condiscilo con aceto di mele, sale olio e pepe.
      6. Fai fondere il burro a fuoco lento e lascialo leggermente imbiondire.
      7. Cuoci i canederli in abbondante acqua salata per 10 minuti
      8. Servi i canederli condendoli con il burro fuso, il grana, e sopra il cavolo verza affettato.

      Note

      Queste dosi sono per fare i canederli di un solo colore. Ripeti il procedimento nel caso in cui volessi prepararli anche con gli spinaci e la barbabietola.

      Grazie ad Alessandro Zaccaro per questa meravigliosa foto, che rende perfettamente l’idea della bontà dei canederli tirolesi

      canederli ai tre colori

       

      Post scritto in collaborazione con Brimi

      Ricette attinenti

      Scrivi un commento

      Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

      Muffin allo yogurt Muffin allo yogurt come al barsecond chef un secondo in cucina
      %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: