Pollo speziato al Coriandolo e la storia dell’erba cimicina…

Home / Secondi di carne / Pollo speziato al Coriandolo e la storia dell’erba cimicina…

Questo post sarebbe fin troppo semplice da scrivere….

 

Qualche giorno fa ho comprato una quantità di finocchi buona per sfamare un condominio, la ragione per cui l’abbia fatto tuttora mi sfugge… Fatto sta che da quel giorno chiunque sia passato dalla nostra tavola ha sgranocchiato finocchi in pinzimonio come antipasto (amici invitati a cena a casa nostra… sappiate che bene o male tutti voi avete ricevuto lo stesso trattamento finocchioso… Inoltre è stata un’ottima occasione per farvi conoscere un’importantissima regola di una corretta alimentazione, ovvero quella di mangiare la verdura – cotta o cruda – prima di iniziare il pasto, questo perché, come la mia Amica nutrizionista Giulia mi ha insegnato, predispone il nostro stomaco a ricevere il cibo, e ci permette anche di assimilare il 12% delle chilo calorie in meno)…

e comunque non sono finiti.

 

Ho preparato il pollo speziato su vellutata di finocchi

Così lunedì sera, aprendo il frigo e trovando ancora gli ultimi 2 finocchi con le braccette alzate implorarmi di dare una meritata fine alla loro lunga attesa, ecco che mi viene l’idea di fare questa vellutata qui dal sapore leggermente asiatico e insaporita con del pollo speziato.

 

Tra poco leggerete la ricetta.

 

Mi conoscete no? Il Post non può essere così limpido, lineare (circa quasi), e sbrigativo… eeeennooo! E così vi racconto cosa è successo mentre mangiavamo questo piatto.

 

C’è un’erbetta aromatica che a me piace tantissimo mentre a Gp no.

É il coriandolo fresco. Proprio lui non riesce ad affrontarlo.

Qualche settimana fa siamo andati a mangiare in un ristorante di cucina asiatica e abbiamo preso una zuppetta di pesce che tadaaan aveva il coriandolo fresco tritato sopra… io ho osservato (più o meno) silenziosamente Gp, lo vedevo mangiare di gusto, e alla mia domanda “ti piace?” lui ha risposto col pugnetto a mulinello….

Uhmmm… magari gli è cambiato il gusto….

 

Così lunedì, avendo anche io a disposizione del coriandolo fresco, l’ho tritato, messo su un piattino e prima di spolverarlo sulla zuppetta gli ho chiesto di annusarlo e se gli piacesse… se avete capito il gesto del “pugnetto a mulinello”, capirete ancora più chiaramente quest’altra descrizione “puaaaff baaaahhhh ma cos’è sta roba, sembra l’odore di una cimice??!!”

 

Ri-uhmmm… e questa cosa come me la spiego???!

 

Così, mentre mangiavamo, io con il coriandolo e lui no, cercavo su internet le proprietà del coriandolo e scopro che:

  • è un buon rimedio naturale contro coliche addominali, difficoltà digestive e gonfiore
  • Il suo effetto stimolante attenua il senso di fatica, combatte l’inappetenza
  • ha inoltre un effetto fungicida e antibatterico.

 

Ma soprattutto leggo che: “La parola coriandolo deriva dal termine latino Coriandrum che a sua volta trova le radici nella parola greca corys (cimice), seguita dal suffisso -ander (somigliante). Il nome di questa pianta si riferisce allo sgradevole odore che emana fino al periodo della maturazione dei frutti, simile a quello delle cimici.

 

Per questo motivo la pianta del coriandolo è conosciuta anche come erba cimicina”

 

Erba Cimicina!!! Ma allora Gp ha ragione! Pare inoltre che qualcuno sia più sensibile di altri nel fare questa associazione odorosa.

 

continuando la lettura scopro anche che i coriandoli che si lanciano a carnevale derivano proprio dai semi di coriandolo che venivano glassati con lo zucchero e poi lanciati allegramente e scherzosamente durante i festeggiamenti (ahio…) nel tempo poi si è preferito lanciare i ritagli di carta, però il nome coriandolo è rimasto 🙂
E se volete ancora qualche informazione sul coriandolo io le ho lette qui

 

Detto questo, ora che il coriandolo per voi non ha più segreti faccio anche a voi una domanda, e più precisamente mi rivolgo a chi vive in campagna… ma… che fine hanno fatto le Cimici???!!! Quest’anno non ce ne sono! Cioè non che mi manchino… intendiamoci… ma apro e chiudo le finestre di casa senza il timore di schiacciarne 12/13 alla volta… non le trovo nascoste dentro i calzini stesi… insomma… avevo una certezza vivendo in campagna che era quella di dividere la mia vita anche con le cimici ed ora non ci sono più… voi sapete che fine hanno fatto?

 

 

ok.. ok.. forse adesso sto esagerando quindi ecco la ricetta…

pollo speziato al coriandolo con finocchi

Vellutata di finocchi al curry rosso con pollo speziato al coriandolo

Ingredienti

  • 2 finocchi
  • mezzo cucchiaino di pasta di curry rosso
  • un pezzo di alga Kombu
  • mezzo litro d'acqua
  • 4 sovracosce di pollo disossate
  • qualche cm di radice di zenzero
  • mezzo limone
  • un giro d'olio extra v.
  • una tazzina di tamari
  • se vi piace profumate il tutto con il coriandolo fresco

La ricetta passo passo

  1. Ho messo il pollo in una ciotola con lo zenzero grattugiato e il succo del limone.
  2. Ho messo a bollire l'acqua e ho aggiunto i finocchi lavati e tagliati a spicchi, li ho fatti cuocere una decina di minuti, aggiungendo anche l'alga, e poi in una tazzina ho sciolto la pasta di curry con un po' di acqua di cottura dei finocchi, l'ho versata dentro, ho tolto l'alga e con il frullatore ad immersione ho frullato tutto.
  3. Ho fatto rosolare bene il pollo in una padella antiaderente con un giro d'olio, ho coperto e l'ho fatto cuocere per una decina di minuti a fuoco medio, girandolo spesso. L'ho messo su un piatto e l'ho affettato grossolanamente, poi ho rimesso in padella con la salsa tamari e ho lasciato che si insaporisse per bene per pochi minuti.
  4. Ho messo la vellutata nei piatti, poi il pollo e ho versato il brodino sopra. Spolverata di coriandolo, solo sul mio piatto, e buon appetito!
… E dato che questo è il primo post del 2013, io Gp e Mietta bella ci siamo fatti belli belli per augurarvi…
BUON ANNOOOOO
Viviana Gp e Mietta bella

SalvaSalva

Ricette attinenti
Visualizzo 20 commenti
  • Ely

    brava! una bella ricetta saporita ma leggera è proprio quello che ci vuole dopo le feste!
    Domanda: l’alga non si può sostituire con nulla?

  • Viviana Dal Pozzo

    Sì Ely, inizia il periodo detox…
    l’alga puoi sostituirla con una leggerissima spolverata di sale

  • Elvira

    E io sono d’accordo con GP! Ho trovato raramente il coriandolo ma non sono riuscita a farmelo piacere. Anche io ne parlai sul blog, e una blogger mi spiegò in un commento anche la ragione per cui “sa di cimice”, ed è dovuto al fatto che il suo aroma è un’aldeide, che assomiglia appunto a quello emesso dalle cimici. Se vuoi ti linko il post, dai commenti venne fuori che o lo si odia o lo si ama. Io non lo amo :-D, lo ometto o lo sostituisco con il prezzemolo, anche se non c’entra niente 🙂
    Un bacio a te e mille bacini volanti alla tua meravigliosa bambolina 🙂

  • Elvira

    in tutto questo non avevo letto la ricetta: mi piace tantissimo l’idea della crema di finocchi! Devo trovare quanto prima la pasta di curry 🙂

  • Sara

    Però che “naso” il tuo GP!! 🙂 Io il coriandolo non l’ho mai assaggiato ma l’associazione con le cimici mi intimorisce… La vellutata con il pollo però mi attira! Quanto alla foto, ribadisco che siete bellissimi in versione “gran soirée”!! Ciao tesoro!!!

  • Mariangela Circosta

    Viviana, dai finocchi sei passata alle cimici, quante cose che si imparano sul web!!!! Complimenti per le foto la piccolina è uno zuccherinooo!

  • m4ry

    Come prima cosa : SIETE UNO SPETTACOLO ! Come seconda cosa : BUON ANNO ! e come terza cosa : mmmm non ho proprio idea di che fine abbiano fatto le cimici, però so solo che leggerti mi fa sempre lo stesso effetto : MI PIACE ASSAI !!!
    La tua zuppetta è super..e ora, porca paletta, la prossima volta che mi capita a tiro del coriandolo fresco, mi ci devo soffermare bene..voglio vedere se lo sento anche io l’odor di cimice 😉
    Un abbraccio e buona serata !

  • Valeria

    tutto molto bello, dai finocchi al coriandolo passando per le cimici.. ma quando siete apparsi voi in tutto il vostro splendore tutto passa in secondo piano! siete stupendi, brillate di una gioia piena!! un abbraccio carico di affetto, buon 2013 tesoro

  • Viviana B.

    Complimenti per la ricetta, Vivi, ma soprattutto complimenti per la vostra splendida famiglia!
    Bacioni sparsi a pioggia su di voi! :-*

  • determinata

    che dire Viviana??? fantastica ricetta che, ovviamente mi riprometto di fare al più presto… [della tua pasta c’angiova e muddica atturrata, Lui e i miei amici di Milano ancora ne parlano].
    Quindi, un GRAZIE anche per quest’altra tua ‘perla’ di piatto e un abbraccio virtuale a te e tribù.
    Siete semplicemente splendenti. E’ stato un piacere vedervi <3

  • cocozza

    Ma siete strepitosi!!!e a te non sfugge proprio niente manco le cimici,che giusto per informarti io si! le trovo ancoraaaa!!!!
    la ricetta poi sempre di ottimo livello
    baci cocozza

  • Soffy

    è verissimo, anche io non sopporto il coriandolo, sa di cimice alla grande!! Io di cimici invece non ne ho mai vise così tante come quest’anno! Pure abitando al 4° piano, il balcone era casa loro e nonostante le zanzariere me le ritrovavo sempre in casa, uno schifo assurdo! e il mio ragazzo che le salvava pure.. accompagnandole fuori casa!

  • Gloricetta

    Belli li siete davvero! E tu sei una mamma così dolce che fai simpatia solo a vederti con la piccola Mia. Della tua zuppetta che dire…io sono una vera fan delle zuppe con finocchio anche perchè permettono di recuperare foglie esterne e barbe che solitamente si scartano quando si preparano crudi. Questa versione asiatica mi incuriosisce molto!

  • spighetta

    Carissima il tuo Gp ha buon fiuto. Io non capisco come i “comuni mortali” riescano a mangiare il coriandolo fresco!!! Per me sa proprio di cimicia, una roba aberrante. Che bello sapere che non sono sola in questa battaglia 😉

  • antomorfeo

    ….siete davvero belli…tanti tantissimi auguri anche a voi.
    Concordo pienamente con GP il coriandolo fresco non lo sopporto!!

  • Elena

    prima di tutto siete bellissimi! Il coriandolo a me piace, ma qui faccio molta fatica a trovarlo. Le cimici: tempo fa un’amica mi ha detto che le cimici appaiono più di frequente quando i campi sono coltivati a soia e poichè la soia si coltiva di solito a rotazione, un anno abbiamo molte cimici e quello successivo di meno. Non so se sia vero, a me sembra ce ne siano sempre troppe!

  • iLa

    Buon anno!! Siete bellissimi!
    E questo pollo con lo zenzero mi piace 🙂

  • Valentina

    Siete meravigliosi. <3
    Un abbraccio e a presto cara!

  • Teresa Concorso Scuola 2013

    Senza dubbio un’ottima ricetta che vale la pena copiare.Grazie della informazione sul coriandolo del quale non sapevo proprio niente .Baci

  • elisabetta pendola

    siete stupendi!!!

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

brasato al vino rossofiletto di branzino
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: